Tag Archives: nasa

New Horizon sorvola Ultima Thule ai confini del sistema solare. E chiama la Terra

Alle 6.33 italiane la sonda della Nasa ha raggiunto l’oggetto spaziale, distante 6,4 miliardi di chilometri dalla Terra, 1,6 miliardi oltre Plutone. Qualche ora dopo ha chiamato “casa”. “Una capsula del tempo, ci porterà indietro, alla nascita della Terra”

Cosa sono quegli oggetti volanti individuati su Marte?

Marte è davvero  quell’inospitale pianeta radioattivo privo di ogni forma di vita così come sostenuto dalla NASA? Secondo l’agenzia spaziale americana convertitasi nell’autorità mondiale di carattere storico-archeologico-scientifico, sul pianeta Marte non ci sarebbe altro che della semplice roccia dalle più bizzarre forme e polvere radioattiva.Secondo la NASA, sul pianeta più simile alla Terra, non ci sarebbe acqua allo stato liquido, vegetazione, microrganismi alieni né tanto meno resti riconducibili ad antiche civiltà. 

Una “sorgente” d’acqua nello spazio. Trovata dalla Nasa sull’asteroide Bennu

La sonda Osiris-Rex si è avvicinata al corpo celeste grande come un grattacielo e ha trovato molecole antichissime di idrogeno e ossigeno. Ora la attende la missione più difficile: raccogliere un campione di roccia e riportarlo sulla Terra per svelare l’origine della vita

Insight si è posata su Marte. Ammartaggio perfetto, la Nasa esulta

(ap)

(ap)

 

La sonda dell’agenzia spaziale americana ha inviato il segnale accolto con un’ovazione al Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, si è posata sulla superficie dopo una discesa lunga sette minuti, nei quali ha frenato da quasi 20.000 ad appena 8 km/h. Nelle prossime ore dispiegherà i pannelli fotovoltaici e comincerà a guardarsi attorno per sistemare gli strumenti scientifici

Voyager 2 fuori dal Sistema Solare: è ufficiale

La Nasa dichiara che l’analisi dei dati sul flusso di particelle del vento solare dimostra che Voyager 2 è oltre il confine del Sistema Solare, nello spazio interstellare.

Se tutto va come previsto, entrambe le Voyager resteranno operative fino al 2025, continuando a trasmettere dati. Curiosità: i quarant'anni delle Voyager.|Nasa

Se tutto va come previsto, entrambe le Voyager resteranno operative fino al 2025, continuando a trasmettere dati. Curiosità: i quarant’anni delle Voyager.|Nasa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche la Voyager 2 è oltre i confini del Sistema Solare! Non è la prima volta che si dice che la piccola sonda della Nasa è “oltre il Confine”, ma in questa occasione è la Nasa stessa a sciogliere i dubbi.

“Girano velivoli che forse non sono di questo mondo”: le parole (snobbate) del fisico Puthoff

Segnalato da Vladimiro Bibolotti, presidente del Centro Ufologico Nazionale, vi raccomando di dare un’occhiata al rapporto del fisico Harold “Hal” Puthoff in occasione della conferenza della SSE (Society for Scientific Exploration, cioè Società per l’Esplorazione Scientifica)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il commento di Bibolotti è fin troppo chiaro: “E’ dirompente e rivoluzionario per le attuali concezioni della fisica e dell’astronautica sugli Ufo/Uap (ndr: sta per Unidentified Aerial Phaenomena): con quello che sta scritto in quella relazione, altro che rivoluzione copernicana. Si parla esplicitamente di ‘tracce di oggetti spaziali avanzati di origine non terrestre’: forse è il documento più importante rilasciato dopo il ‘Dossier Cometa’ francese  o il ‘Rapporto Sturrock’.

Rilevato un segnale anomalo proveniente dalla Via Lattea

L’emissione è stata registrata dal telescopio Fermi. Potrebbe essere una traccia di materia oscura oppure provenire da un gruppo sconosciuto di pulsar

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IL LARGE Area Telescope, strumento italiano installato sul telescopio spaziale Fermi, ha registrato un’emissione anomala proveniente dal cuore della Via Lattea. Per i ricercatori potrebbe arrivare dall’annichilazione di particelle di materia oscura oppure segnalare la presenza di un ampio gruppo ancora sconosciuto di pulsar, le stelle di neutroni che emettono onde radio a intervalli regolari.

Come ci si prepara a cercare la vita su Europa, luna di Giove

Europa, quarta luna di Giove per dimensioni, potrebbe nascondere sotto la superficie di ghiaccio forme di vita semplici nel suo vasto oceano interno. Ecco come si cercherà di scoprirlo.

Illustrazione: questo potrebbe essere il panorama sulla superficie di Europa.|Nasa

Illustrazione: questo potrebbe essere il panorama sulla superficie di Europa.|Nasa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Europa, luna di Giove: insieme a pochi altri corpi celesti è considerata una potenziale “casa” di vita aliena. Come su Encelado (luna di Saturno), la superficie ghiacciata di Europa ricopre un oceano d’acqua liquida profondo diverse decine di chilometri: lì sotto potrebbero esserci temperature e condizioni saline tali da sostenere una qualche forma di vita semplice.

La macchina della verità conferma che Buzz Aldrin ha visto un UFO

Buzz Aldrin, il secondo astronauta a camminare sulla luna, ha superato la macchina della verità facendo delle rivelazioni sconvolgenti


 

 

 

 

 

 

 

 

Gli alieni sono i protagonisti di numerosi film di fantascienza, libri e storie da raccontare ai bambini. C’è chi dice di averli visti, di essere stato rapito e addirittura di provenire da un altro mondo. Ma c’è anche chi è stato nello spazio e ha detto di aver visto qualcosa che non riesce a spiegarsi: si tratta dell’astronauta Buzz Aldrin. L’uomo ha anche superato il test della macchina della verità asserendo di aver visto un oggetto UFO, un oggetto volante non identificato.

Gli Alieni Tra Noi is Spam proof, with hiddy