Viaggiatori nel tempo? 6 casi irrisolti…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le leggende metropolitane intorno a possibili viaggiatori nel tempo sono varie. Con l’avvento di Internet, tali leggende metropolitane hanno avuto terreno fertile per una vasta diffusione tra gli appassionati del tema riguardante la manipolazione temporale. Alcune di esse si basano su immagini o fotogrammi che sembrerebbero contenere al loro interno fattori non compatibili con l’epoca dello scatto o della ripresa. Altre sembrano solo storie diffusesi grazie alla stessa natura virale della Rete.




John Titor

John Titor 6 possibili viaggiatori nel tempoJohn Titor è probabilmente il più famoso viaggiatore nel tempo nell’era di Internet. La leggenda metropolitana di John Titor ha avuto inizio nei primi anni 2000 dopo che un misterioso utente con il nick “John Titor” ha cominciato a postare diversi messaggi in alcuni forum a tema scientifico in lingua inglese nel 2000 nel 2001, prima di scomparire per sempre.
L’utente John Titor scrisse diversi post in cui dichiarava di essere un soldato reclutato nel 2036 nel contesto di un progetto governativo sui viaggi nel tempo. Titor fece inoltre numerose predizioni, alcune anche molto specifiche, su eventi del prossimo futuro. Alcune di queste previsioni apparivano molto fosche. Ad esempio il presunto viaggiatore nel tempo affermava che di lì a qualche anno gli Stati Uniti sarebbero entrati in guerra e che poi sarebbero stati distrutti da un attacco nucleare di natura globale. Tale guerra avrebbe avviato un periodo post apocalittico con devastazioni ambientali ed umanitarie al seguito. Altre previsioni riguardavano migliorie tecnologiche o nuovi prodotti che di lì a poco sarebbero stati messi in commercio. Alcune descrizioni dettagliate hanno fatto pensare che dietro al nick “John Titor” ci fosse una persona preparata a livello scientifico, forse un fisico, un ingegnere o addirittura uno scienziato.
La storia è stata ripresa in un nugolo di libri, video e trasmissioni televisive. In Italia è stata ripresa dalla trasmissione televisiva dal taglio vagamente scientifico Voyager. Vedi anche la voce John Titor su Wikipedia.
Sulla scia di Titor, negli anni seguenti apparvero ulteriori spammatori-viaggiatori temporali, tra cui Bob White o Tim Jones, che si servivano di e-mail per illustrare le loro predizioni.

Andrew Carlssin

Andrew Carlssin è una persona, molto probabilmente fittizia, che sarebbe stata arrestata nel 2002 per violazione delle norme in Borsa e per insider trading. Carlssin avrebbe cominciato la sua breve carriera in Borsa con un investimento iniziale di 800 dollari per arrivare ad un guadagno di oltre 350 milioni di dollari. A seguito del suo arresto, Carlssin avrebbe rilasciato una dichiarazione confessando di essere un viaggiatore del tempo e di provenire da un’epoca distante 200 anni nel futuro.
Egli avrebbe sfruttato le sue conoscenze riguardanti alcune società quotate in borsa per moltiplicare esponenzialmente le sue quote. Ma non solo. Carlssin avrebbe raccontato agli investigatori di numerosi fatti o eventi non ancora avvenuti, tra cui la sorte di Osama Bin Laden e la cura per l’AIDS.
La storia venne diffusa tramite Yahoo! News, portale di notizie tramite i

l quale la natura fittizia del racconto sarebbe divenuta meno evidente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’apertura del ponte del 1941

Questo ipotetico viaggiatore nel tempo fa parte della categoria “immagini con fattori fuori posto”. Nell’immagine sotto, che ritrae l’inaugurazione del ponte di South Fork a Gold Bridge, Columbia Britannica, si può notare un uomo con un abbigliamento e un paio di occhiali da sole non in linea con la moda dell’epoca (l’uomo nel cerchio bianco). La foto ha avuto vasta diffusione su Internet e i fanatici dei viaggi temporali hanno cominciato ad insinuare il dubbio che il tizio fosse un viaggiatore nel tempo.
A rinvigorire la tesi riguardante i viaggiatori del tempo, oltre ai futuristici per l’epoca occhiali da sole scuri, sarebbe la T-shirt con una stampa frontale. Questa leggenda metropolitana Ha fatto parte di una serie di studi sui fenomeni virali di Internet e la foto stessa è stata presentata in vari musei.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La donna del 1928 con il telefono cellulare

Nel 2010, il regista nordirlandese George Clarke caricò su YouTube un video dal titolo Chaplin’s Time Traveler, proveniente dal materiale bonus del DVD del film di Chaplin intitolato Il circo.
Durante una breve sequenza si può notare una donna che mentre sta camminando tiene una mano all’orecchio con al suo interno quello che sembra essere un oggetto di colore nero. Il gesto ha fatto pensare all’utilizzo di un telefono cellulare, il che risulterebbe ovviamente impossibile nel 1928. Secondo Clarke la donna sarebbe stata una viaggiatrice nel tempo ripresa per puro caso.
Il video ebbe una diffusione enorme e fu oggetto anche di diversi servizi giornalistici. L’ipotesi più probabile è che la donna nel video stia utilizzando una trombetta acustica per migliorare l’udito dall’innaturale forma rettangolare.

 

VonHelton

Nato Eugene Helton Jr. ma conosciuto semplicemente come VonHelton, quest’uomo dichiara di essere un viaggiatore del tempo oltre che un cacciatore di vampiri che cerca di scacciare il male dalla Terra. A prova dei suoi viaggi nel tempo ha pubblicato alcune fotografie che ritrarrebbero il suo volto in differenti epoche.

 

 

 

 

 

 

 

 

Hakan Nordqvist

Hakan Nordqvist racconta di essersi trovato a riparare una falla nel terreno in Olanda e di essere stato ad un certo punto risucchiato in un tunnel alla cui estremità avrebbe incontrato se stesso all’età di 70 anni. Nordqvist avrebbe quindi ripreso se stesso vecchio con il suo telefonino. La video-intervista sotto contiene le sequenze che dovrebbero esserne la prova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli Alieni Tra Noi is Spam proof, with hiddy
Vai alla barra degli strumenti