Monthly Archives: luglio 2018

Frammenti di un UFO perduto (e fasullo) in un museo londinese

Le parti di un fantomatico “disco volante” – la risposta inglese a Roswell – sono rimaste per decenni archiviate nel Museo della Scienza di Londra: aliene non sono ma hanno un grande interesse storico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I frammenti metallici di un oggetto protagonista di una riuscita burla storica sono stati ritrovati, dopo 50 anni di oblio, negli archivi del London Science Museum.

No tags for this post.

Trattare con gli Alieni? Assolutamente inutile: il “fattore umano” ci porterebbe alla distruzione

 

 

 

 

 

 

 

 

Si chiama “human factor”, fattore umano, e si sa che gioca un ruolo determinante (spesso, ahinoi, in negativo), negli incidenti aerei. Ma c’è anche chi si è preso la briga di pesarlo in funzione di un eventuale contatto con gli Alieni. Ebbene, pare ci sia ben poco da stare allegri: sembra infatti che saremo noi a combinare la frittata e a fare in modo che gli extraterrestri abbiano la meglio dopo il vano tentativo di stabilire un contatto e di farci capire.

Il Vaticano e gli extraterrestri

Non è un mistero il fatto che il Vaticano abbia stupito il mondo con le sue aperture sull’esistenza degli extraterrestri, attraverso le interviste da Mons. Balducci, a Padre Funes, gesuiti della Specola Vaticana. Se il famoso articolo di padre Funes pubblicato su l’Osservatore Romano, “L’Extraterrestre è mio Fratello”, suscitò scalpore, ecco che recentemente un altro gesuita Padre Consolmagno ha presentato il suo libro, Vuoi battezzare un extraterrestre? al simposio della Nasa a Washington

La battaglia degli asteroidi tra un milionario e la Nasa

Le osservazioni e le critiche di Nathan Myhrvold sull’operato della Nasa, che non stimerebbe in modo corretto le caratteristiche di asteroidi potenzialmente pericolosi.

L'asteroide 243 Ida, fotografato nel 1993 dalla sonda Galileo, da 10.500 km di distanza.

L’asteroide 243 Ida, fotografato nel 1993 dalla sonda Galileo, da 10.500 km di distanza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La scienza procede per tentativi ed errori, e le dispute accademiche fanno in un certo senso parte del progresso del sapere. Talvolta, però, questi scontri non risparmiano una certa acredine: è il caso di un aperto dissidio in tema di asteroidi tra Nathan Myhrvold, eclettico imprenditore appassionato di temi scientifici, e niente meno che la NASA. Vi riportiamo l’intera vicenda in occasione dell’Asteroid Day (30 giugno), la ricorrenza pensata per promuovere a livello globale la consapevolezza e l’impegno scientifico ed economico per il monitoraggio di corpi spaziali potenzialmente pericolosi.

Ufo, l’astrofisico Andrea Tiengo sugli extraterrestri: “Sarebbe strano che non ci fossero”

 

 

 

 

 

 

 

Da sempre l’uomo cerca una risposta definitiva all’ipotesi se ci sia vita intelligente fuori dal pianeta Terra. Che possa esistere vita extraterrestre “è molto probabile”, secondo il prof. Andrea Tiengo, che insegna astrofisica alla Scuola universitaria superiore Iuss di Pavia. Finora però gli esperti hanno una sola certezza: che un essere umano li abbia potuti mai incontrare è impossibile.

Avvistamento anomalo a Castelgomberto – Vicenza (video)

Ci è giunta in redazione, un video di un avvistamento.

Nella giornata di ieri 4 Luglio 2018, ore 22.51, presso il Comune Castelgomberto, nella provincia di Vicenza, i signori Bee Fabrizio e Bottesin Alessia, hanno filmato un oggetto luminoso.

No tags for this post.

Avvistato un Ufo a Seborga

Il racconto di un appartenente alle forze dell’ordine che, sulle alture tra Seborga e Perinaldo, nell’entroterra di Bordighera, in provincia di Imperia, ha avvistato un oggetto non identificato

Inizia così il racconto di un appartenente alle forze dell’ordine che, sulle alture tra Seborga e Perinaldo, nell’entroterra di Bordighera, in provincia di Imperia, ha avvistato un oggetto non identificato. Segnalazione subito raccolta dagli esperti della Associazione Italiana Ricerca Aliena (Aria), che dopo aver effettuato una serie di indagini, sopralluoghi, accertamenti e interviste, hanno emesso il verdetto, considerando il caso: “Eccezionale e composto da oggetti non identificati intelligenti”.

No tags for this post.

L’Ufo di Corio Canavese, la balla del drone e le parole dei testimoni

Dunque, ricapitoliamo. Alle 23 di una sera di giugno – mercoledì 6, per la precisione – succede che nei cieli del Canavese si manifesti una sfera di color blu, piuttosto grande, e che due caccia, verosimilmente due Eurofighter, si siano messi ad inseguirla. Nella zona di Corio ci sono stati un bel po’ di testimoni dell’evento, gente anche impaurita dal boato dei velivoli e colpita dal fatto che volassero rasenti alle alture per mantenersi a tiro dell’oggetto.

Ebbene, tutto questo sarebbe stato una banale “caccia a un drone sfuggito al controllo”, così hanno recitato le giustificazioni ufficiali. Ci stanno prendendo per il culo, usando un francesismo. Stanno provando a farci passare per idioti o per beoti pronti a bere tutto.

No tags for this post.
Gli Alieni Tra Noi is Spam proof, with hiddy
Advertisment ad adsense adlogger