Monthly Archives: novembre 2014

Ricerca: l’esperimento, Dna sopravvive a viaggio nello spazio

Dopo un viaggio in orbita, il rientro nell’atmosfera e l’atterraggio sulla Terra, i filamenti a doppia elica, detti plasmidi, sono sopravvissuti alla missione.

Applicate al guscio esterno di un razzo, piccole molecole di Dna hanno volato dalla Terra allo spazio e viceversa. E dopo il viaggio in orbita, il rientro nell’atmosfera e l’atterraggio sulla Terra, i filamenti a doppia elica, detti plasmidi, sono sopravvissuti alla missione. E non è stata l’unica sorpresa di questo singolare esperimento: per la maggior parte, il Dna recuperato era ancora in grado di trasferire le informazioni genetiche. “Questo studio fornisce la prova sperimentale che le informazioni genetiche del Dna sono essenzialmente in grado di sopravvivere alle condizioni estreme dello spazio e del rientro nella densa atmosfera terrestre”, assicura il capo della ricerca, Oliver Ullrich dell’Istituto di Anatomia dell’università di Zurigo.

No tags for this post.

I mondi paralleli potrebbero esistere. La fisica spiega il perché…

POTREBBERO esistere altri mondi, almeno in teoria, in cui  –  un po’ come nel film Sliding Doors (1998, Stati Uniti e Gran Bretagna, regia di Peter Howitt) – nostri alter-ego in tutto e per tutto uguali a noi conducono vite ‘parallele’? Si tratta di una domanda che da molti anni viene posta non solo dalla letteratura fantascientifica, ma anche dal mondo accademico. Oggi, un nuovo studio teorico sull’argomento, pubblicato sulla prestigiosa rivista Physical Review X, afferma che i mondi paralleli potrebbero non essere un prodotto esclusivo della fantascienza, ma idealmente potrebbero esistere ed interagire tra loro, almeno a livello teorico. Lo studio è stato condotto dai ricercatori della Griffith University a Brisbane, in Australia, insieme ad un ricercatore dell’Università della California a Davis, negli Stati Uniti.

No tags for this post.

Sonda Rosetta fotografa base aliena, le FOTO

Secondo le ultime notizie pubblicate dal Washington Post, la Sonda Rosetta, lanciata nel 2004 per studiare la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, sembra abbia fotografato sulla stessa quella che sembra una vera e propria base aliena.

Ecco la foto inedite, pubblicate dal Washington Post:

La notizia ci arriva dal sito ufficiale statunitense del Washington Post, e la foto, pubblicata sempre dallo stesso giornale, è stata rubata alla NASA da Anonymous, che l’ha fornita al giornale per divulgare la notizia.

No tags for this post.

EFT-1, tra pochi giorni la missione inaugurale della nuova navicella spaziale Orion “Made in NASA”!

Ci avviciniamo ad un altro importante appuntamento carico di storia e di aspettative per il futuro dell’esplorazione spaziale.

No tags for this post.

Nel 2015 arriva l’Asteroid Day

Troppi sono gli allarmismi, tante le credenze sbagliate sull’argomento. Il 30 giugno 2015 esperti in astronomia, divulgatori e personaggi dello spettacolo cercheranno di sensibilizzare la popolazione del pianeta con eventi in tutto in scuole, musei e centri scientifici

In tanti sul nostro pianeta hanno paura di meteoriti, asteroidi e di altri oggetti che potrebbero precipitare un giorno sulla Terra. Pensate a questo dato: 40mila sono le tonnellate di materiale cosmico che ogni anno “piovono” sul nostro pianeta. Si tratta di frammenti (piccoli o grandi) di comete e di meteoriti, ma nella maggior parte dei casi è polvere cosmica.

No tags for this post.

incredibile filmato in ARIZONA – U.S.A.

al tramonto, una donna di nome Jenny Horne di Phoenix, Arizona, USA, ha filmato un oggetto non identificato mentre stava camminando con la figlia nel parco di Granada

.

No tags for this post.
Gli Alieni Tra Noi is Spam proof, with hiddy