Boyd Bushman e le confessioni aliene dell area 51

Lo scorso 7 agosto è mancato Boyd Bushman. Chi era Boyd Bushman? Un “senior scientist” della Lokheed Martin, colosso Usa dell’ingegneria aerospaziale e nei settori della difesa. Bushman, che nella lunga carriera ebbe modo di inventare anche il missile terra-aria Stinger (qui trovate tutti i dettagli della sua carriera professionale), è però una figura legata a filo doppio anche con l’Area 51, la base segreta nel Nevada la cui esistenza alla fine è stata ammessa dagli Stati Uniti.

Boyd Bushman

Ebbene, prima di morire, all’età di 78 anni, l’ingegnere ha voluto raccontare che cosa succede da quelle parti. Un altro Bob Lazar, insomma, anche se rispetto all’outing del famoso e controverso personaggio, Boyd ha goduto, e gode tuttora postmortem, di maggiore rispetto e credibilità. D’altra parte il materiale che ha prodotto – foto di dischi volanti e di Alieni che lavorerebbero nella base a fianco degli umani – non può, a dispetto della mia convinzione sull’esistenza dei fratelli delle stelle, non essere preso con le molle. Così come certe sue affermazioni, ad esempio che gli extraterrestri hanno trovato il modo di viaggiare a una velocità superiore a quella della luce e che questi esseri, umanoidi alti 1 metro e mezzo e in grado di vivere oltre 200 anni, comunicherebbero con noi per via telepatica.[fonte]

La confessione

 

No tags for this post.
Gli Alieni Tra Noi is Spam proof, with hiddy