Monthly Archives: novembre 2015

Doppio lampo radio veloce: è mistero

Fra i cinque nuovi FRBs (lampi radio molto rari e di durata brevissima) rilevati dal radiotelescopio di Parkes, in Australia, ce n’è uno dal profilo inspiegabile. Due ricercatori dell’INAF di Cagliari fra gli autori della scoperta, Marta Burgay e Andrea Possenti

Rappresentazione artistica di un Fast Radio Burst (FRB) il cui segnale polarizzato

viene captato dal radiotelescopio di Parkes in Australia. Crediti: Swinburne Astronomy Productions

Certo che la natura sa essere perfida. Prima mette sul piatto – nel caso in questione, il “piatto” è la parabola d’un radiotelescopio – un fenomeno del tutto sconosciuto, i cosiddetti FRB: acronimo per fast radio bursts, lampi radio veloci (parliamo di millisecondi) scoperti solo nel 2007.

No tags for this post.

Orion+SLS: c’è un piano di volo

70mila chilometri oltre la Luna: questo l’obiettivo del primo test di volo in combinata per lo Space Launch System NASA e la capsula Orion Deep Space. All’agenzia spaziale statunitense si guardan bene dall’indicare una qualsiasi data o finestra di lancio buona per il primo e ambizioso test, ma ecco spunta un dettagliato piano di volo della futura Exploration Mission-1

Durante la Exploration Mission-1, Orion si avventurerà ben oltre la Luna in un test

senza equipaggio della durata complessiva di tre settimane. Crediti: NASA.

Alla NASA si guardan bene dall’indicare una qualsiasi data o finestra di lancio buona per il primo e ambizioso test. Ma ecco spunta un dettagliato piano di volo per quella che l’agenzia spaziale statunitense ha battezzato Exploration Mission-1, ovvero il lancio di prova della navicella Orion Deep Space a bordo dello Space Lauch System, il più potente razzo mai costruito dall’uomo e che promette di portare l’uomo su Marte.

No tags for this post.

Silenzio dalla stella dei misteri: niente alieni. Almeno per ora

Resi noti i risultati delle prime osservazioni della stella KIC 8462852, le cui emissioni di luce avevano fatto pensare alla presenza di civiltà extraterrestri

SIAMO soli nell’Universo? A metà ottobre eravamo convinti di avere la risposta. E non per via di presunti avvistamenti UFO, ma grazie a KIC 8462852, una stella a circa 1480 anni luce da noi nella costellazione del Cigno. Le osservazioni di “Kepler”, celebre telescopio spaziale cacciatore di pianeti intorno ad altre stelle, avevano infatti mostrato che  KIC 8462852 mostrava variazioni di luminosità molto grandi rispetto alle altre stelle.

No tags for this post.

Aprire nel 2957: capsula del tempo trovata al MIT

Sepolta nel 1957, la capsula del tempo è stata ritrovata all’interno del Massachusetts Institute of Technology

Non è la prima volta che una capsula del tempo viene ritrovata. Il fascino e il mistero di quello che potrebbe contenere e soprattutto perché si voglia tramandare ai posteri, accende ancor di più la curiosità. Nel 1957, due scienziati del MIT (Massachusetts Institute of Technology), sotterrarono una “capsula del tempo”, con al suo interno vari oggetti e messaggi per le future generazioni. Solo una la raccomandazione, “aprire nel 2957”, ovvero 1000 anni dopo la sua sepoltura. La capsula è stata recentemente ritrovata al MIT. Gli scienziati, hanno deciso di non aprirla, ma sono comunque riusciti a scoprire cosa contiene.

No tags for this post.

Scienziati dell’Università della California sostengono che gli alieni vivono in mezzo a noi

Gli scienziati della University of California, si sono fatti avanti con un’insolita ipotesi: “È da molto tempo che gli alieni visitano la Terra ed, attualmente, vivono in mezzo a noi come osservatori”.

Mauro Biglino – La Vera Storia Raccontata nella Bibbia

Naturalmente, non ci sono prove a sostenere quest’affermazione, ma secondo molti documenti storici, compreso la Bibbia, il nostro pianeta è stato visitato da rappresentanti di civiltà extraterrestri fin dalla sua nascita.

No tags for this post.

Caccia agli alieni attorno alla stella dei misteri

Radiotelescopi puntati su KIC 8462852, stella che potrebbe ospitare una civiltà extraterrestre, alla ricerca di segnali lanciati da esseri intelligenti

C’è vita intelligente attorno alla stella KIC 8462852? Se lo sono chiesti gli scienziati dell’istituto Seti (l’organizzazione per la ricerca di vita extraterrestre) dopo che nelle scorse settimane è stata diffusa la notizia del comportamento anomalo di questo astro, la cui variazione irregolare di luminosità rilevata dal telescopio spaziale Kepler ha lasciato interdetti gli astrofisici.

No tags for this post.

NASA: Tempesta solare ha reso Marte un deserto…

Le analisi dei dati della sonda Mavel, in orbita da settembre 2014, hanno rivelato cosa ha distrutto l’atmosfera del Pianeta Rosso. Milioni di anni fa c’erano fiumi e oceani e tutte le condizioni necessarie per la vita

E’ stata una potentissima tempesta solare a distruggere l’atmosfera su Marte. La sonda della Nasa Maven, in orbita da settembre del 2014, ha svelato il mistero del Pianeta Rosso. Un violento sciame di particelle ha bombardato il corpo celeste demolendo completamente il campo magnetico che ne proteggeva l’atmosfera.

 

No tags for this post.

La NASA sta per fare un altro enorme annuncio su Marte! Segui la diretta streaming!

Giovedi ‘, alle 02:00 EST (07:00 GMT – ora italiana 20.00), l’ agenzia spaziale americana si prepara a rivelare tramite il suo canale tv ufficiale delle scoperte “scientifiche chiave” per quanto riguarda l’atmosfera del pianeta rosso presso Auditorium James Webb” della NASA a Washington, DC

No tags for this post.
Gli Alieni Tra Noi is Spam proof, with hiddy