Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Gli astronauti Robert Behnken e Douglas Hurley sulla Crew Dragon in Messico (ansa)

Saranno in orbita per una missione di sei mesi. La missione Crew-1 prevede l’aggancio con il modulo Harmony della Stazione Spaziale il 15 novembre

Elon Musk si preparara a una nuova avventura: è stato programmato per il 14 novembre il lancio del primo volo operativo con equipaggio della navetta Crew Dragon, che la sua azienda SpaceX ha costruito per la Nasa. Inizialmente previsto il 31 ottobre, il lancio era stato rinviato per un problema tecnico ai motori del razzo Falcon 9.

We’re now targeting Nov. 14 at 7:49pm ET for the liftoff of @NASA’s @SpaceX Crew-1 #LaunchAmerica mission to the @Space_Station. Tune in at 4pm ET Wed., Oct. 28 to hear more about the upcoming launch & recent testing results of the Falcon 9 engines: https://t.co/BY2QbptBKL pic.twitter.com/lw4rmQ3gcz— NASA (@NASA) October 27, 2020

La navetta partirà in serata dalla base di Cape Canaveral, in Florida, quando in Italia saranno le ore 1,49 del 15 novembre, per portare 4 astronauti sulla Stazione Spaziale.

A bordo ci saranno gli astronauti della Nasa, Victor Glover, Mike Hopkins, Shannon Walker e il giapponese Soichi Noguchi dell’agenzia spaziale Jaxa, per una missione di sei mesi. Se tutto andrà come programmato, la missione, chiamata Crew-1, arriverà a destinazione alle 10,15 (italiane) del 15 novembre, per agganciarsi al modulo Harmony della Stazione Spaziale.

100 successful flights pic.twitter.com/AR647cK6Ss— SpaceX (@SpaceX) October 24, 2020

L’equipaggio si unirà al comandante della Stazione Spaziale, il russo Sergey Ryzhikov, all’ingegnere di volo russo Sergey Kud-Sverchkov e all’astronauta della Nasa Kate Rubins, portando per la prima volta l’equipaggio di lunga durata del laboratorio orbitale a sette persone. La missione segue un volo di prova della Crew Dragon di 64 giorni sulla Stazione Spaziale, lanciato nel maggio scorso con gli astronauti della Nasa Doug Hurley e Bob Behnken.

Il successo della missione ha posto le basi per l’inizio dei regolari voli di rotazione dell’equipaggio della Stazione Spaziale con la navetta costruita da SpaceX per la Nasa. Tuttavia, il lancio del primo volo operativo è stato rinviato per consentire agli ingegneri di SpaceX e della Nasa di indagare su un problema con i motori del razzo Falcon 9. Il problema si era verificato durante un tentativo di lancio del 2 ottobre a Cape Canaveral di un razzo Falcon 9 con un satellite Gps, che aveva spinto i computer che controllano il conto alla rovescia a interrompere la missione a due secondi dalla partenza. Dopo l’interruzione del lancio del satellite Gps, SpaceX ha rimosso i motori dal razzo Falcon 9 e li ha portati in un centro di prova a McGregor, in Texas, per ulteriori indagini.
La scorsa settimana, la Nasa ha dichiarato che SpaceX sostituirà uno dei motori Merlin del razzo Falcon 9 per la missione Crew-1.[Fonte]

Visite: 76