Lo scienziato russo e dottore in scienze geologiche e mineralogiche Alexander Portnov ha sostenuto che su Marte c’era la vita.

“Su Marte esisteva la vita simile a quella terrestre ed è scomparsa di recente, ci sono prove consistenti, tra cui la superficie rossa del pianeta, ottenuta grazie ad una atmosfera di ossigeno; inoltre la presenza di grosse rocce sedimentarie indica che su Marte c’erano gli oceani,”- ha affermato Portnov nella 45esima conferenza sugli Ufo “Letture Ziegel” a Mosca.

Portnov è sostenitore della versione secondo cui la vita su Marte è scomparsa a seguito della perdita dell’atmosfera di ossigeno dopo la caduta di un enorme asteroide sull’emisfero meridionale del pianeta rosso.

No tags for this post.