Curiosity scopre materia organica su Marte

l rover Curiosity ha individuato e analizzato il primo elemento di materia organica mai individuato prima sulla superficie di Marte. Queste molecole organiche sono costituite principalmente da atomi di carbonio, idrogeno e ossigeno, ovvero dagli elementi costitutivi di tutta la vita sulla Terra.

Il campione analizzato proviene da polvere di roccia (soprannominata Cumberland) trapanata da Curiosity durante una sua missione. Oltre al materiale organico, Curiosity ha anche captato un insolito innalzamento del livello di metano nell’atmosfera (alcuni sostengono che il metano di Marte sia frutto dell’esistenza di organismi viventi). In ogni caso, dalla NASA fanno sapere che le stesse molecole rinvenute e la presenza di metano possono essere frutto di processi chimici che non necessariamente coinvolgono la vita.

Il team di ricercatori che sta analizzando il campione – il Sample Analysis at Mars (SAM) – prende in considerazione diverse ipotesi: la prima, ovviamente, è quella di un processo biologico, altre prendono in esame lo sviluppo delle molecole grazie all’acqua presente in antiche sorgenti termali sul pianeta rosso, altre ipotesi, ancora, ipotizzano l’arrivo delle molecole organiche sul suolo marziano grazie alle comete, meteoriti o asteroidi. Caroline Freissinet della NASA Goddard Space Flight Center a Greenbelt, nel Maryland ha spiegato: “Pensiamo che la vita abbia avuto inizio sulla Terra circa 3,8 miliardi di anni fa, e il nostro risultato dimostra che alcune aree su Marte avevano le stesse condizioni a quel tempo – acqua liquida, un ambiente caldo e materia organica. Se le medesime condizioni hanno portato allo sviluppo della vita sulla Terra, perché non deve essere stato lo stesso anche su Marte?”. I campioni sono stati analizzati “riscaldando” le molecole a una temperatura di 875 gradi Celsius, quindi monitorando le sostanze volatili rilasciate, per l’osservazione è stato adoperato un particolare analizzatore di massa a quadrupolo. Fonte

No tags for this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli Alieni Tra Noi is Spam proof, with hiddy
Vai alla barra degli strumenti