Questo sito utilizza cookie anche di terzi per inviarti pubblicita' e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie

To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

Inoltre ti confermiamo che questo è un sito sicuro, privo di malware o di software indesiderato...

Canale Youtube

Video Dossier
GTranslate
itenfrdeptrues

Qui sotto trovate il banner da inserire nel vostro sito per poter fare uno scambio pubblicitario alla pari.

Potete ridimensionare a piacimento e deve puntare a http://www.glialienitranoi.it.

Per info e inviarci il Vostro banner

contatti
telescopio hubble
211404410-d30d3cdf-fcec-403c-a7a9-b1f2bcdc537d.jpg
Top Secret
Web- Tv
Segnala avvistamento
Corrado Malanga
Archivio File U.F.O
 

 

 
media-INAF News
Chi è online

Abbiamo 105 visitatori e nessun utente online

Voyager 1 riaccende i motori dopo 37 anni

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Categoria principale: ROOT Categoria: Nasa
Creato: 03 Dicembre 2017 Data pubblicazione
Scritto da Bruno Stazi Visite: 149

Ai confini del Sistema solare (un po’ più in là) la sonda lanciata nel 1977 potrà riallineare l’antenna con la Terra con impulsi dei razzi direzionali della durata di millisecondi. Riattivato un software obsoleto

 

Se si lascia un’auto 37 anni in garage a 200 gradi sottozero, pretendere che parta al primo colpo sarebbe considerato impossibile. Ma per Voyager 1 (quasi) nulla è impossibile. Martedì scorso, ma si è saputo solo sabato, la Nasa ha inviato un comando per accendere per alcuni millesimi di secondo i razzi direzionali della sonda lanciata 40 anni fa, precisamente il 5 settembre 1977. E Voyager 1, che si trova a 21 miliardi di chilometri dalla Terra, appena oltre quello che è considerato il confine del Sistema solare, ha risposto: ha eseguito il comando senza problemi e inviato l’ok al centro di controllo a Pasadena, in California, ricevuto 19 ore e 35 minuti dopo.

Oltre il Sistema solare

Voyager 1 è uno dei più straordinari successi della storia dell’astronautica. Dopo aver oltrepassato Giove e Saturno, fornendo immagini spettacolari nei passaggi ravvicinati, la sonda è stata diretta verso lo spazio interstellare diventando l’oggetto umano a maggiore distanza da noi. Viaggia a una velocità di 17 chilometri al secondo e dall’agosto 2012 ha oltrepassato il confine del Sistema solare entrando nello spazio interstellare. Nonostante la distanza e i 40 anni passati nel gelo, funziona ancora perfettamente e continua a mandare segnali verso la Terra. Si trova così lontano che le comunicazioni impiegano appunto 19 ore e 35 minuti per raggiungere la sonda. E altrettanti per ritornare al centro di controllo.

Razzi direzionali

I quattro razzi direzionali erano inattivi dall’8 novembre 1980. Ora che si è verificato che funzionano, in gennaio saranno accesi brevemente per riposizionare la sonda con il corretto orientamento verso la Terra. «Con il posizionamento corretto dell’antenna di 3,7 metri di diametro la durata della missione sarà prolungata di 2-3 anni», ha commentato Suzanne Dodd, a capo del progetto Voyager. Il team proverà lo stesso test con Voyager 2, la sonda gemella che si trova un po’ più indietro, ma anche lei sta uscendo dal Sistema solare pur se in direzione opposta rispetto a Voyager 1.

Software obsoleto

Per operare sull’antiquato software che controlla la sonda, vecchio di più di 40 anni, i tecnici hanno dovuto rispolverare il sistema operativo con codici obsoleti e provarlo a Terra per verificare che i comandi fossero giusti e non compromettessero l’esito della missione.[fonte]

Comments:

Articoli più Letti
Menu Principale
I Migliori libri di UFOLOGIA!
Cerca nel portale
Login
News dallo Spazio
Latest News
Sostieni la ricerca Sostieni Gli Alieni Tra noi - con una donazione su PayPal

Donazione

Joomla Paypal Donations Module
meglio esser pronti tempesta IXS Enterprise Misterioso velivolo vola sopra il Texas UFO o prototipo militare segreto avvistamenti di alieni veri noi e gli extraterrestri gli alieni tra noi La NASA a convegno Prepariamoci alla scoperta degli Alieni intercettazioni ufo in italia esercito recupera alieno Germania misteri avvistamenti alieni dicembre 2014 Cosa c è sotto il mare di Titano Avvistamenti ufo dal mondo invasione aliena No 11 anni di Opportunity su Marte Firenze il 9 novembre c è il convegno del GAUS avvistamenti alieni divertenti maya Alieni in Valmalenco EGS-zs8-1 Viaggiatori del Tempo nell antichità La sfida alla scienza di Mullis Nick Pope a Milano il 26 settembre! Marilyn Monroe Murdered Over UFO Secrecy x-files avvistamenti alieni a milano L'incredibile caso di Travis Walton Le mie pubblicazioni Una sera in giardino Canada Area 51 in Italia rischi limitati ufo avvistamenti italia 2014 disci avvistamenti alieni valtellina avvistamenti alieni yahoo Paul Hellyer The UFO Conspiracy Elon Musk gli scienziati e la minaccia dell invasione extraterrestre teschi alieni trovati nel Caucaso youtube avvistamenti alieni avvistamenti alieni nello spazio Studio avvistamenti alieni giugno 2014 Voyager 2 in mano aliena Antichi Alieni Governo Indiano e Nasa indagano ufo basi italia podcast ufo italia ricerca ufo italia Aeronautica file le immagini mozzafiato della Nasa Sinapi Ci credo ma manca la pistola fumante Vivere su Marte dossier Porto Rico avvistamento alieni pisa Missioni spaziali su Marte La NASA produrrà ossigeno su Marte catastrofe crop circles ufo italia fascista avvistamenti alieni sulla luna aere avvistamenti alieni in sicilia La misteriosa morte di Serge Monast Viaggiatori del tempo DOCUMENTARIO ufo in italia libro astronavi Sonda Rosetta fotografa base aliena ovni Lo scudo deflettore dell astronomia Morto Giovanni Bignami Svolta storica Brasile il video Spazio Obama annuncia Andremo su Marte nel 2030 Sensazionale scoperta in Antartide avvistamenti alieni national geographic Nave aliena vicino al sole news alieni 2014 avvistamenti alieni abruzzo