Una Guerra Extraterrestre negli anni ’30?

Negli anni ’30 una Guerra Extraterrestre avrebbe alterato la nostra linea temporale.

Ricercatori investigativi come David Icke e il contattista Alex Collier hanno suggerito che entità manipolatrici interdimensionali avrebbero alterato la nostra linea temporale negli anni ’30, rimuovendo dalla nostra coscienza collettiva il ricordo di una “Guerra Extraterrestre“, che avrebbe avuto luogo sulla Terra nei primi anni Trenta.


Gli alieni manipolatori, apparentemente responsabili di quella guerra, si sarebbero infiltrati nel  nostro spazio-tempo alterando selettivamente la nostra storia. La prima conseguenza di questo intervento sarebbe appunto la rimozione di quella stessa guerra dalla memoria umana, dal nostro “tempo ufficiale”. La nostra attuale linea del tempo rifletterebbe pertanto quell’alterazione.

Secondo Alex Collier, gli Andromediani (gli alieni con cui sostiene di essere in contatto – ndr), che operano in una dimensione superiore di consapevolezza,

Alex Collier

hanno testimoniato questa alterazione della nostra linea del tempo, e gli hanno fornito informazioni circa quell’evento. A causa di questa manipolazione, noi, come esseri umani, non siamo più a conoscenza della nostra vera storia. Per questo non siamo più in grado di rispondere alle domande fondamentali sulla nostra esistenza, come ad esempio: Chi siamo? Da dove veniamo? Quale sarà il nostro futuro?
Collier racconta anche del modo in cui questi alieni manipolatori o “Arconti” sono entrati nella nostra realtà. Egli sostiene che gli scienziati nazisti, nel loro tentativo di controllare il mondo, crearono un portale temporale negli “originali” anni Trenta, e fu proprio attraverso di questo che gli alieni si introdussero nel nostro regno. Gli Arconti, con l’aiuto delle loro tecnologie, viaggiarono poi indietro nel tempo per creare una storia artificiale per l’uomo, piena di guerre, catastrofi e distruzioni. Quello che prima era il passato pacifico dell’umanità divenne così un passato di guerra e oppressione.

Alex Collier suggerisce anche che questi ET hanno alterato la nostra storia e la nostra linea del tempo in modo tale da rende l’umanità più facilmente controllabile. E’ proprio a causa della capacità degli Arconti di viaggiare indietro nel tempo che sembra che ci abbiano visitati per migliaia di anni. Se si può andare indietro nel tempo, si può letteralmente cambiare la consapevolezza della storia e modificare qualsiasi evento. E questo è esattamente quello che hanno fatto. Ma gli Arconti non sono gli unici. C’è anche un gruppo proveniente da Sirio B ad avere adottato la stessa linea d’azione.  Secondo Collier il perché di tutto questo sarebbe molto semplice: controllarci.

David Icke sostiene, inoltre, che come “mutaforma” gli alieni possono controllare i nostri leader e stanno

David Icke

cambiando il corso della storia umana, con l’aiuto delle loro tecnologie di dimensione inferiore. In realtà, questi ricercatori credono anche che la maggior parte delle calamità naturali e artificiali sono causate proprio dagli Arconti.
Per Alex Collier, Fukushima è uno dei tanti eventi che sono stati generati da una intrusione manipolatrice extraterrestre, che aveva avuto luogo in una linea del tempo precedente rispetto a quella che consideriamo attuale.
Per questi ricercatori dobbiamo mettere in discussione quello che ci viene insegnato nei libri di storia, e continuare a cercare la verità per liberarci dal controllo di questi esseri dimensionali.[fonte]

No tags for this post.
Gli Alieni Tra Noi is Spam proof, with hiddy