Questo sito utilizza cookie anche di terzi per inviarti pubblicita' e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie

To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

Inoltre ti confermiamo che questo è un sito sicuro, privo di malware o di software indesiderato...

Canale Youtube

Video Dossier
GTranslate
itenfrdeptrues

Qui sotto trovate il banner da inserire nel vostro sito per poter fare uno scambio pubblicitario alla pari.

Potete ridimensionare a piacimento e deve puntare a http://www.glialienitranoi.it.

Per info e inviarci il Vostro banner

contatti
Top Secret
Web- Tv
Segnala avvistamento
Corrado Malanga
Archivio File U.F.O

COMUNICATO STAMPA - AREA 51 PROJECT - ANDREA COCCHIARA

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Categoria principale: ROOT Categoria: COMUNICATO STAMPA
Creato: 09 Marzo 2015 Data pubblicazione
Scritto da Bruno Stazi Visite: 3153


Area 51 Project, associazione culturale “no-profit” con sede a Milano, organizza la mostra “Area 51 Project - Andrea Cocchiara”.

Dal 27 marzo al 6 aprile 2015 sarà possibile visitare la PRIMA mostra italiana di ARTE ALIENA presso lo spazio espositivo dell’Ex Fornace, in Alzaia Naviglio Pavese n.16 a Milano.

La mostra è la prima tappa di un progetto che vede l’associazione milanese impegnata nella creazione di un nuovo movimento artistico che s'ispira e si fonda sull'arte aliena in tutte le sue forme creative.

Nella prima mostra italiana che tratta il mondo alieno, Andrea Cocchiara, artista, scultore e designer milanese, presenta le sue opere realizzate sulle razze aliene più famose e avvistate sulla terra.



Ispirandosi al mondo alieno, dopo una lunga e laboriosa ricerca nella letteratura ufologica, negli archivi messi a disposizione da importanti studiosi di ufologia, Andrea Cocchiara ha creato le sue opere tridimensionali che presentano 4 razze aliene che stupiranno tutti i visitatori ed appassionati per la sconvolgente realtà realizzativa.


L’artista, scultore realizza il progetto di AREA 51 PROJECT facendosi coinvolgere dalla sua passione personale verso il mondo extraterrestre partendo proprio da quella base militare situata nel Nevada il cui mistero crea interesse in tutti gli ufologi "e non solo", del mondo intero.

Andrea Cocchiara fondatore del movimento dice: “Un periodo importante questo per l’argomento trattato. In forte e continua espansione il mondo dell’ufologia, attiva le sue calamite, avvicinando sempre più persone di ogni età. Voglio rappresentare queste creature in maniera realistica e straordinaria, voglio catalizzare gli sguardi, smuovere la curiosità che è in tutti noi. Ogni persona che si ferma ad osservare le mie sculture ha un momento di riflessione, dubbio, speranza e forse anche paura. Che siano creature possibili o meno, al momento nessuno può dirlo, ma Vi consiglio di restare in attesa con lo sguardo verso l’alto perché forse la verità potrebbe essere più vicina di quanto si pensi".

Nel percorso della mostra si potrà avere informazioni sul mistero che racchiude area 51 (base militare segreta inaccessibile – situata nel deserto del Nevada). Saranno rivelate le forme di alcune delle più famose razze aliene e i loro mezzi di comunicazione. Saranno presentati artisti che aderiscono al progetto di Area 51 Project con l'esposizione di opere che s’ispirano alle sculture di Andrea Cocchiara e spaziano tra pittura, arte vetraria, narrativa e musica (artisti ospiti e protagonisti della mostra Davide Triveri, Marco Ribolla, Roberto Anzaldi, Michele Pittoni).

Durante la mostra sarà presentato il grande progetto ideato da Andrea Cocchiara, Piero Margan e Savi Arbola Appiani, con la creazione della prima Art-Factory di Arte Aliena, dove tutti gli artisti che si ispirano a questa forma di comunicazione avranno la loro base, dove potranno sviluppare progetti artistici, creando un nuovo movimento di “arte al futuro”, per raggiungere insieme nuovi orizzonti che vanno oltre l’immaginario.

Piero Margan co-fondatore del movimento spiega che “UFO è l'acronimo inglese per Unidentified Flying Object, ovvero oggetto volante non identificato (in italiano OVNI). Nel senso letterale e proprio del termine, un UFO è un oggetto volante di cui non è stato possibile identificare la natura. Oggi, noi siamo proprio come gli UFO, non ci conoscono ancora, ma ben presto il nostro gruppo creativo e le nostre idee innovative avranno voci e interpreti. Stiamo creando una nuova razza di artisti alieni, che si uniranno in tanti equipaggi di navigazione, offrendo a tutti il modo di esprimersi in tutte le arti, per comunicare e farsi riconoscere come brand artistico e non solo”.

AREA 51 PROJECT
E’ consultabile a questo indirizzo di facebook:
https://www.facebook.com/pages/AREA-51-Project/787536371333823

ANDREA COCCHIARA
Artista eclettico fortemente attratto dal materico. per lui il contatto con la materia innesca il meccanismo di ricerca, sperimentazione e intuitività. Originariamente artista autodidatta, crea e propone opere di vario genere con tecniche miste. il legno - gli stucchi i colori, materiali di recupero, diventano una sfida per realizzare oggetti unici e di utilità.
Il riciclo di oggetti lo vede impegnato per diverso tempo nella realizzazione di oggetti singolari e stravaganti ma di grande effetto. Lavora con le resine appoggiandosi ad uno scenografo di Milano. Sperimenta così i panneggi statici trasformando semplici oggetti in opere d’arte fermate dal tempo. Nel 2000 si avvicina al mondo tridimensionale del modellato in creta. Per 10 anni frequenta la bottega del maestro Gianfranco Pelizzoni, noto pittore in Milano. Inizia con la realizzazione di sculture figurative dallo stile classico per poi arrivare negli ultimi anni alla realizzazione di busti in scala 1:1 con ritratti di personaggi fantasy e dei fumetti, sculture rivolte prevalentemente al mondo del collezionismo. Nel 2013 entra a far parte dell’associazione “PONTE DEGLI ARTISTI”, parte del gruppo di artisti che con i loro interventi, realizzano mostre ed esposizioni e in poco tempo diventa responsabile del comitato artistico della stessa associazione. Partecipa al fuori salone del mobile 2014 nell'evento “NON SOLO DESIGN” proponendo un restyling di successo su vecchi mobili in stile decò ed arte povera. Inventa per quella occasione un logo in stile anni 80 nominato POP MOTIVE disegnato ripetutamente su ogni mobile esposto. Attualmente sempre con POP MOTIVE sta realizzando grandi tele anche con l’aiuto dell’arte digitale. Nel mondo della scultura invece il suo lavoro è dedicato quasi esclusivamente al mondo “ufologico”. Altra sua particolarità sempre in materia di scultura, lo stile che richiama il fumetto “ CARTOON STYLE “ Opere originali con sembianze caricaturali ma con espressioni naturali e nello stesso tempo divertenti

Per informazioni e per organizzare interviste con gli artisti

Ufficio Stampa: “Area 51 Project"
Piero Margan - 329.65.48.102
email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Comments:

Articoli più Letti
Menu Principale
I Migliori libri di UFOLOGIA!
Cerca nel portale
Login
News dallo Spazio
Latest News
Sostieni la ricerca Sostieni Gli Alieni Tra noi - con una donazione su PayPal

Donazione

Joomla Paypal Donations Module